COMUNE DI PESCARA

CITTA’ VICINA

 

SELEZIONE PUBBLICA PER LA COPERTURA TRAMITE CONTRATTO DI FORMAZIONE E LAVORO DELLA DURATA DI 24 MESI DI N. 2 POSTI DI "Istruttore Direttivo Assistente Sociale – Categoria e Posizione economica D1-

IL DIRIGENTE DEL SETTORE PERSONALE

Vista la deliberazione della Giunta Comunale n. 151 del 21/03/2002 modificata con atto n. 218 dell’11/03/2004

Vista la deliberazione della Giunta Comunale n. 381 del 20/04/2004

RENDE NOTO

è indetta una selezione pubblica per l’assunzione, con contratto di formazione e lavoro della durata di 24 mesi, per la copertura di n. 2 posti di "Istruttore Direttivo Assistente Sociale" Categoria e Posizione economica D1 del CCNL del comparto Regioni Autonomie Locali.

A norma della Legge 10 aprile 1991, n. 125, viene garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro, come previsto dall’art. 61 del D. Lgs. 165/2001.

Al profilo professionale in oggetto è assegnato il trattamento economico, fondamentale ed accessorio, previsto dal vigente CCNL Regioni ed autonomie locali, oltre all’assegno per il nucleo familiare, se dovuto.

RISERVE

Posti n. 2 - D. Lgs. 215/2001

Si da’ atto che le riserve previste dalla legge 12/03/1999 n.68 sono interamente soddisfatte e pertanto non si da’ luogo a riserva per tale tipologie di categorie giusta dichiarazione inviata alla Direzione Provinciale per il Collocamento Obbligatorio in data 26/01/04 prot. n. 7631:

REQUISITI DI AMMISSIONE

Diploma di Assistente Sociale ed Iscrizione Albo Professionale Il titolo di studio deve essere posseduto alla data di scadenza del bando

Eta' compresa tra i 16 ed i 32 anni. Il requisito dell’età deve essere posseduto alla data di sottoscrizione del contratto.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di ammissione deve essere redatta esclusivamente utilizzando l’apposita procedura disponibile sul sito Internet del Comune di Pescara all’indirizzo www.comune.pescara.it. Sulla Home Page è presente l’icona "selezione contratti di formazione" che immette in una semplice procedura guidata per la presentazione della domanda ovvero, nel caso in cui non si disponga di internet, presso i seguenti Uffici:

·         Ufficio Relazioni con il Pubblico, Piazza Italia, n. 1 – Pescara

La presentazione della domanda sul sito internet è dettata dalla esigenza di accelerare i tempi della procedura selettiva anche in considerazione del limite di età posto dalla normativa vigente per la sottoscrizione dei contratti di formazione.

Sarà considerata data di spedizione della domanda, quella di acquisizione da parte del sistema che rilascerà apposita ricevuta.

Ai sensi dell’art. 20 della Legge 5 febbraio 1992, n.104, i candidati portatori di handicap dovranno specificare nella domanda, in relazione al proprio handicap, gli ausili necessari in sede di prova selettiva, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi. La mancata indicazione comporta la non responsabilità dell’ente in ordine all’approntamento degli ausili necessari.

SCADENZA DEL BANDO

Il termine di scadenza perentorio è fissato alle ore 24 del giorno 10 giugno 2004.

 

MATERIE E PROVE

Le materie sulle quali si svolgeranno la prova selettiva e la prova orale sono le seguenti:

Legislazione degli Enti Locali - Legislazione Sociale

Argomenti di tecniche di servizio sociale e di organizzazione dei servizi socio-sanitari.

Tecniche di intervento nel settore delle tossicodipendenze. Elementi di psicologia sociale - Conoscenza di lingua Inglese o Francese.

Le prove sono le seguenti:

Test psico attitudinali e/o quiz sulle materie del programma.

Prova orale sulle materie del programma

TASSA CONCORSO

I candidati dovranno effettuare il versamento della tassa di concorso di € 3,87 in data compresa tra quella di inizio pubblicazione e quella di scadenza del bando di concorso, pena l’esclusione.

Il versamento può essere effettuato sul c.c.p. n. 4655, intestato a Servizio Tesoreria del Comune di Pescara, ovvero mediante vaglia postale intestato al Tesoriere del Comune di Pescara. In ogni modalità di versamento bisognerà indicare la seguente motivazione: "Tassa di partecipazione a concorso per n. 2 posti di Istruttore Direttivo Assistente Sociale - Candidato:……………………………………" Il Tesoriere del Comune di Pescara è: CA.RI.PE. SPA – ABI 6245 – CAB 15411.

La ricevuta, o attestazione o certificazione dell’avvenuto versamento dovrà essere consegnata, pena l’esclusione, al momento del riconoscimento per l’accesso alla prova relativa ai test.

 

CALENDARIO SELEZIONE

Il giorno 15 giugno 2004 sarà affisso all’albo pretorio del comune e sul sito Internet del comune il calendario e la sede delle prove d’esame. Non si darà luogo ad alcuna altra forma di comunicazione.

OBBLIGHI DEI CANDIDATI

I candidati dovranno presentarsi alla data, all’ora e nella sede dove si effettuerà la prova operativa dei quiz, muniti di:

1.        documento di riconoscimento in corso di validità

2.        ricevuta, attestazione o certificazione relativa alla tassa di concorso effettuata nel periodo intercorrente tra la data di pubblicazione e quella di scadenza del bando.

La mancanza di uno dei due elementi innanzi indicai sub 1 e sub.2 ovvero non conformi (documento scaduto o data di versamento diversa da quella prevista, comporterà la non ammissione alla selezione.

L’assenza del candidato alla prova, quale ne sia la causa, sarà considerata rinuncia alla selezione.

AMMISSIONE ALLA PROVA ORALE

Saranno ammessi alla prova orale un numero di candidati non superiore a quello previsto nella sottoelencata tabella:

Posti da ricoprire

Candidati ammessi

Fino a 5

Il decuplo

Da 6 a 10

50 più il quintuplo delle unità superiori a 5

Oltre 10

75 più il triplo delle unità superiori a 10

REDAZIONE DELLA GRADUATORIA

In base all’esito delle prove verrà predisposta la graduatoria finale. In caso di due o più concorrenti collocati ex aequo, ai fini della posizione definitiva di ciascuno, la precedenza è accordata al possessore del titolo di studio, richiesto dal bando, con votazione più alta. In caso di parità vale il criterio della minore età. Dalla data di pubblicazione all’Albo Pretorio decorre il termine per le eventuali impugnative.

TRATTAMENTO DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 10, comma 1, della L. n. 675 del 1996, i dati personali forniti dai candidati nelle domande di partecipazione alla selezione saranno raccolti presso questa amministrazione per le finalità di gestione della procedura di cui al presente bando e saranno trattati mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

Le stesse informazioni potranno essere comunicate, da questo Ente, unicamente alle Amministrazioni pubbliche direttamente interessate allo svolgimento della selezione e/o alla posizione giuridico economica del candidato in costanza di rapporto di impiego, ovvero ai soggetti interessati e/o di ausilio per l’espletamento delle prove con obbligo, per questi ultimi, del rispetto della normativa sulla privacy.

L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 13 della citata legge.

Il responsabile del trattamento dei dati è individuato nel responsabile delle singole fasi di procedimento.

REVOCA, PROROGA O RIAPERTURA DEI TERMINI

L’amministrazione Comunale, quando la Commissione Esaminatrice non sia stata ancora nominata ovvero, se nominata, non abbia iniziato i propri lavori, ove ricorrano motivi di pubblico interesse, ha la facoltà di revocare o rettificare il bando, di prorogarne i termini di scadenza o di riaprirli quando siano già chiusi.

Nei casi indicati al precedente comma gli aspiranti che abbiano già presentato domanda di partecipazione verranno informati attraverso comunicazioni di massa.

OBBLIGHI DEI CANDIDATI COLLOCATI UTILMENTE IN GRADUATORIA AI FINI DELL’ASSUNZIONE

Prima della sottoscrizione del contratto, i candidati collocati in posizione utile in graduatoria, ai fini dell’assunzione, dovranno:

presentare il titolo di studio in originale o copia autenticata

1.        presentare idonea documentazione attestante l’equipollenza del titolo di studio ove prevista ed ammessa dal bando

  1. essere in età ricompresa tra i sedici ed i trentadue anni.

La mancanza di uno di tali requisiti comporta l’esclusione dalla graduatoria.

Dal Palazzo Comunale, 11 maggio 2004

IL SINDACO IL DIRIGENTE DEL SETTORE PERSONALE

Dott. Luciano D’Alfonso