Ti trovi in:  Home news notizia
 

News


NOTIZIA



27-06-2014

L’Avvocatura e le casse dell’ente: risparmio e vantaggi patrimoniali a favore della collettività
Ascolta la notizia

Nell’ambito delle 126 questioni giuridiche definite nel periodo dal 1° gennaio 2014 al 15 giugno 2014 risultano di particolare rilevanza alcuni procedimenti giudiziari che consentono all’Ente di introitare somme di denaro da poter poi utilizzare per la realizzazione di interventi a favore della collettività .
 
A titolo esemplificativo, per il tramite dei legali dell’Ente, al Comune di Pescara attraverso innumerevoli pronunce giudiziarie, è stato riconosciuto il diritto alla riscossione di un canone, da parte dei titolari di stabilimenti balneari, per l’occupazione di una porzione di suolo pubblico coincidente con un tratto del marciapiede della riviera nord di Pescara.
Grazie a queste favorevoli pronunce, il Comune potrà riuscire ad introitare ingenti somme (stimate intorno a 800/900.000 euro) da utilizzare a favore dell’intera collettività.
 
A ciò aggiungasi che, nel periodo considerato, si sono conclusi favorevolmente una serie di procedimenti giudiziari che, respingendo le richieste di risarcimento danni delle parti avverse, hanno consento all’Ente di non dover sborsare e quindi di risparmiare una somma di oltre 13.000.000,00 di euro.
A titolo esemplificativo, in una vertenza in cui un privato aveva chiesto al Comune il risarcimento di un danno di oltre 12.000.000,00 di euro per asserita illegittimità della pianificazione urbanistica comunale e conseguente asserita spoliazione dello ius edificandi, i legali dell’ente sono riusciti a dimostrare l’infondatezza della pretesa risarcitoria, con un notevole risparmio di spesa per le casse dell’Ente.
 
Ma ogni singola goccia contribuisce a riempire il vaso ! E così ogni singolo giudizio contribuisce a riempire le casse comunali o quantomeno a non depauperarle: a cominciare dai notevoli risparmi ottenuti nelle controversie aventi ad oggetto il contenzioso lavorativo, fino a quelle afferenti le innumerevoli richieste risarcitorie che, quasi quotidianamente, pervengono all’Ente e che, per la maggior parte dei casi, si concludono in favore del Comune .
 
 






TORNA INDIETRO


HOME PAGE