Ti trovi in:  Home news notizia
 

News


NOTIZIA



23-05-2016

Balneazione, migliora anche via Galilei

Il sindaco e Del Vecchio: “L’effetto delle azioni si sente.
Aspettiamo ulteriori risultati per mercoledì e poi chiederemo alla Regione di restringere i divieti”

Ascolta la notizia

Sono positivi i risultati dei prelievi suppletivi effettuati dall’Arta sabato scorso sulle acque dei punti di campionamento di Fosso Vallelunga e via Galilei, dove in precedenza i valori non erano conformi alla balneazione. Come da prassi, nei due punti citati i campionamenti sono stati ripetuti anche oggi  e i risultati saranno resi noti fra due giorni. Se i valori saranno positivi l’Amministrazione invierà alla Regione la richiesta di riaprire alla balneazione i relativi tratti di costa, in questo modo restringendo gli attuali divieti al solo tratto di via Balilla.

 “I dati positivi sulla balneabilità delle acque ci danno ragione sulle azioni svolte per risanare il fiume e il mare della città – dice il sindaco Marco Alessandrini - Oggi incassiamo due risultati conformi alla balneazione su via Galilei e Fosso Vallelunga, dopo aver passato mesi a caccia di scarichi abusivi e promosso azioni di risanamento in cordata con tutti gli enti del territorio. E’ di mercoledì scorso l’attivazione del DK15 sulla golena nord, entro giugno il sistema sarà attivo anche nella golena sud. Non sono dati “casuali”, c’è tanto e concreto lavoro dietro.

Nell'ultimo anno, voglio ribadirlo, sono state scoperte e rimosse tante criticità: 1) la condotta acque bianche che si immette nel fiume Pescara all’altezza del Ponte Nuovo risultava portatrice di una carica di escherichia coli pari a 7.700.000 unità; 2) la condotta acque bianche che si immette nel fiume Pescara all’altezza di Via Le Mainarde risultava portatrice di una carica di escherichia coli pari a 10.000.000 unità; 3) la condotta acque bianche che si immette nel fiume Pescara all’altezza del Ponte della Libertà risultava portatrice di una carica di escherichia coli pari a 60.000 unità; 4) la condotta acque bianche che si immette nel Fosso Vallelunga risultava portatrice di una carica di escherichia coli che in talune circostanze risulta essere pari a 18.000.000 unità; 5) la Capitaneria di Porto ed il Corpo Forestale dello Stato, su disposizione della Procura della Repubblica, hanno sequestrato e diffidato alla riattivazione conforme alla legge i depuratori di Manoppello, Lettomanoppello, Cepagatti e Rosciano. E’ solo grazie a tutto questo lavoro che, nel caso i valori saranno confermati come crediamo, potremo chiedere alla Regione di revocare i divieti di balneazione relativi. Ad oggi l’acqua di fatto è balneabile nella quasi totalità del litorale, eccetto via Balilla, speriamo ancora per poco”.

 

“Le analisi suppletive svolte dall’Arta il 21 maggio sui punti di campionamento di via Galilei e Fosso Vallelunga hanno dato esito di conformità ai valori di legge e dunque alla balneazione – spiega il vice sindaco e assessore al demanio Enzo Del Vecchio -  Si tratta di un dato estremamente positivo, perché mette in luce l’azione di risanamento fin qui condotta dal Comune di Pescara e non solo rispetto agli elementi inquinanti che nel recente passato hanno registrato valori fuori controllo per la qualità delle acque.

Esaminando i due campionamenti si può affermare che per quanto riguarda Fosso Vallelunga il dato negativo era legato ad uno sversamento di acque reflue nella condotta delle acque bianche. Tale sversamento,  peraltro rilevato dal personale della struttura comunale che per tutto l’inverno ha controllato scarichi e rive fluviali, è stato posto all’attenzione dell’ACA che è intervenuta prontamente per eliminare il problema. Da qui il conseguente esito di conformità alla balneazione che restituisce a quell’ambito i valori attesi.

Per via Galilei è evidente che i diversi interventi svolti sulle condotte di acque bianche con carica batterica irregolare e l’attivazione del DK15 lato nord fiume Pescara stanno avendo come effetto il rientro dei valori nella norma. La sinergia del lavoro posto in campo assicura il miglioramento, ma evidenzia anche la necessità di svolgere tutti gli interventi che serviranno perché il fiume recuperi salute e le condizioni ambientali positive si ripercuotano anche sulla balneabilità del mare.

Allo stato attuale, pertanto, possiamo dire che l’acqua è balneabile nella quasi totalità del litorale e per i punti di campionamento via Muzii, via Galilei e Fosso Vallelunga, si è nelle condizioni di attivare le procedure di revoca del divieto di balneazione, ma considerato che in data odierna l’Arta ha provveduto a ripetere i campionamenti di questi punti, si ritiene opportuno attendere ulteriori 48 ore per inoltrare la comunicazione alla Regione”.

 

Pescara 23 maggio 2016







TORNA INDIETRO


HOME PAGE