Ti trovi in:  Home news notizia
 

News


NOTIZIA



06-02-2019

Al via la realizzazione di una condotta fognaria in Strada Colle Marino

Blasioli: “Intervento atteso da anni, che risolverà i problemi di cui soffre la via”
Ascolta la notizia


Sottoscritto in presenza del sindaco Marco Alessandrini, del presidente Aca Luca Toro, del vicesindaco Antonio Blasioli e della struttura tecnica del Comune e di Aca Spa, l’accordo di programma tra il Comune di Pescara e l’ACA per la realizzazione di una condotta fognante sottostante strada Colle Marino. 

 

“Vogliamo ringraziare il presidente di Aca Luca Toro e il direttore Bartolomeo Di Giovanni per questo accordo che ci consente di realizzare un intervento molto atteso – così il sindaco Marco Alessandrinie il vicesindaco Antonio Blasioli - Nei pressi della via che attraversa il quartiere dei Colli sono emersi notevoli problemi di funzionalità e manutenzione per lo smaltimento delle acque nere. Per risolvere le problematiche e criticità segnalate, la struttura tecnica del Comune di Pescara ha effettuato diversi sopralluoghi congiunti con la struttura tecnica dell'azienda Acquedottistica, ente gestore unico del servizio idrico integrato. Dalle verifiche è scaturita la necessità di realizzare una condotta fognante posta a valle dei fabbricati, in modo da intercettare tutti gli scarichi attualmente esistenti e consentire lo smaltimento delle acque nere.

Il nuovo tratto di fognatura sarà realizzato nel versante sud-ovest di via Colle Marino, fino ad arrivare nelle adiacenze di via Di Girolamo. E’ un risultato che inseguivamo da anni e a cui abbiamo lavorato perché si arrivasse a tale risultato.

Si agirà con lo strumento dell’accordo di programma, che è stato stipulato in base all’art. 34 del D.Lgs. 267/2000, che prevede che, “per la definizione e l’attuazione di opere, di interventi o di programmi di intervento che richiedano, per la loro completa realizzazione, l’azione integrata e coordinata di comuni, di province e regioni, di amministrazioni statali e di altri soggetti pubblici, o comunque di due o più tra i soggetti predetti, il presidente della regione o il presidente della provincia o il sindaco, in relazione alla competenza primaria o prevalente sull’opera e sugli interventi o sui programmi di intervento, promuove la conclusione di un accordo di programma, anche su richiesta di uno o più soggetti interessati, per assicurare il coordinamento delle azioni e per determinare i tempi, le modalità, il finanziamento ed ogni altro connesso adempimento.

ACA Spa sarà stazione appaltante per la progettazione e l’esecuzione, competerà dunque all’ACA la progettazione definitiva della condotta, la cui progettazione preliminare è già stata predisposta.

Si tragta di un intervento da 150.000 euro, in carico ad Aca per 100.000 euro e 50.000 dal Comune di Pescara per € 50.000. I lavori potrebbero iniziare tra aprile e maggio. 

Cercheremo di stringere al massimo i tempi, perché è un’opera tanto attesa dalla collettività, che contribuirà a ridurre notevolmente i problemi ambientali legati al cattivo funzionamento della rete attuale di smaltimento, rete che peraltro è sottodimensionata rispetto alle reali esigenze, a causa del notevole incremento degli insediamenti abitativi nella zona, negli ultimi anni”.

 

Pescara, 6 febbraio 2019  











HOME PAGE