Ti trovi in:  Home news notizia
 

News


NOTIZIA



09-08-2019

SWING ON THE BEACH

Dal 15 al 18 agosto l’ottava edizione del Festival sulla “Folle Era”
Ascolta la notizia

Appuntamento con la musica Swing nei giorni clou dell’estate pescarese. Dal 15 al 18 agosto lo Stadio del Mare diventerà infatti il palcoscenico dell’Ottava edizione di “Swing on the Beach” che dal 2011 ospita a Pescara gli appassionati di questo genere musicale provenienti da tutta Italia e dal Mondo.

L’assessore al Turismo Alfredo Cremonese ha presentato questa mattina in Sala Giunta del Comune di Pescara il calendario dell’edizione 2019 di questa manifestazione, affiancato da Maurizio Meterangelo, direttore artistico dell’evento e da Roberta Bevilacqua, presidente dell’Italian Swing Dance Society.

“Questo festival, al quale il Comune ha dato la sua compartecipazione,  ci permette di far conoscere alle nuove generazioni – ha spiegato l’Assessore Cremonese – quelle atmosfere tipiche degli anni 30 e 40, quando questo tipo di musica aveva preso piede coinvolgendo i più grandi musicisti del Mondo. Ritengo che questi eventi presentati su più giorni siano un valore aggiunto per la Città perché portano nelle nostre strade tante persone appassionate di questo genere che nel contempo scoprono anche la nostra realtà.”

“ll festival sulla ‘Folle Era’ – ha precisato Maurizio Meterangelo – prevede, nei suoi quattro giorni la partecipazione di sette gruppi musicali  e  tra i vari protagonisti vi è anche anche il ballerino e coreografo di Hollywood, Chester Whitmore. Purtroppo questa edizione non vedrà più la presenza di Miss Norma Miller, considerata la Regina dello Swing, venuta a mancare lo scorso 5 maggio alla venerandissima età di 100 anni. A lei dedicheremo però tutte le quattro serate della manifestazione.”

Maurizio Meterangelo ha ricordato i tanti artisti abruzzesi nel Mondo che si sono cimentati con successo in questo genere musicale, a partire da Henry Mancini che suonò nell’Orchestra di Glenn Miller, per finire a Michael Bublé e passando attraverso Eddie Lang, Ray Anthony Perry Como e il grande Dean Martin.

“Il nostro obiettivo – continua il direttore artistico – resta quello di portare questo genere musicale a contatto di tutti facendo capire che tutti possono ballare questa musica. Arriveranno artisti da tutta Europa e dagli Stati Uniti e quest’anno ci sarà anche una chicca dedicata a Gabriele D’Annunzio. Ho infatti scoperto che il nostro Vate aveva in casa dei dischi jazz e ogni artista suonerà uno dei pezzi di un disco che il poeta aveva nella sua collezione musicale.”

“Accanto agli artisti famosi – ha precisato la presidente Roberta Bevilacqua – daremo opportunità ai giovani gruppi emergenti di esibirsi nel contest “Siamo Swingosi” che porterà a scegliere il miglior gruppo giovane. Tale gruppo sarà protagonista come band principale l’anno seguente. Quest’anno toccherà al band ‘Dixie Hogs’, il 18 agosto.”

Trai performer di ballo ci saranno, oltre a Chester Whitmore , coreografo del film “La la Land”, Joseph Sewell e Charlotte Middlermiss, Markus Koch e Barbi Kaufer, Pontus Persson e Isabella Gregorio. Maestri cerimonia saranno Fabiano Petricone e Big Daddy.

 







TORNA INDIETRO


HOME PAGE