Ti trovi in:  Home news notizia
 

News


NOTIZIA



14-11-2019

UNA DOMENICA “IN VIOLA” PER I PICCOLI PREMATURI DELLA NEONATOLOGIA

Presentata in Comune “Note in Vita”, manifestazione
legata alla Giornata Mondiale della Prematurità
Ascolta la notizia

L’Assessore per  le Pari opportunità, Politiche per la disabilità, Ascolto del disagio Sociale, Nicoletta Di Nisio, il primario del reparto Neonatalogia Dott.sssa Susanna Di Valerio, la presidente della Commissione Politiche sociali e Salute, Maria Rita Carota, la presidente dell’Associazione culturale L’Abbraccio dei Prematuri, Luisa Di Nicola: tutti insieme per promuovere la Giornata Mondiale della Prematurità  che si terrà Domenica 17 novembre alle ore 10.30 nel Reparto di Neonatologia e T.I.N. (Terapia Intensiva Neonatale) al sesto piano dell’Ospedale civile di Pescara e che vedrà la Torre del Comune e il Ponte Flaiano illuminarsi di viola.

“Note di vita”, questo il nome scelto per l’edizione 2019, è stata presentata questa mattina in Sala Giunta del Comune di Pescara ripercorrendo il lavoro fatto negli ultimi anni per umanizzare le cure e l’assistenza ai piccoli pazienti. La violinista Sara D’Ostilio eseguirà un concerto dal vivo in reparto, pubblicizzando nel migliore dei modi l’uso della musicoterapia nell’assistenza dei neonati.”

“Questa giornata mondiale – spiega la primaria dott.ssa Di Valerio - nasce per informare sulle problematiche dei bambini nati prematuramente, i quali necessitano di un’assistenza capillare che coinvolge anche i genitori che spesso si sentono defraudati dei primi gesti di affetto nei confronti dei loro figli. In reparto operano ottime figure professionali ai quali si affiancano i volontari dell’associazione che danno un grandissimo contributo nella gestione logistica e psicologica. La vita per questi bambini inizia in salita ma nel 99% dei casi i problemi vengono tutti superati.”

L’assessore Di Nisio e la responsabile del Reparto di Neonatologia e TIN hanno voluto fare un plauso particolare alle volontarie dell’Associazione L’Abbraccio dei Prematuri” guidata da Luisa Di Nicola, sempre in prima fila nel sostenere le famiglie che si trovano a vivere un esperienza molto difficile dal punto di vista psicologico.

“E’ importante – spiega la presidente Luisa Di Nicola - stare vicino alle famiglie e dare una mano in reparto, lavorando in sinergia con i progetti sanitari. In tale senso va vista ad esempio il sostegno per l’acquisto di Coprincubatrici (per cercare di tenere i bambini lontano dai raggi del sole e riprodurre il meglio possibile le condizioni della vita nel grembo materno) e il progetto MAMY VOICE (per far sentire al neonato la voce della mamma). Senza ovviamente dimenticare la musicoterapia, che rappresenta un supporto molto valido nell’assistenza dei piccolini. Nella giornata del 17 novembre ci sarà anche uno spazio dedicato alla fede con la messa celebrata alle ore 17.30 da Don Mario nella Cappella dell’Ospedale.”

La primaria ha infine sottolineato che a Pescara opera l’unico reparto di Terapia Intensiva Neontale) H24 che accoglie i bambini di tutto l’Abruzzo  e del Molise. Il reparto è ottimamente affiancato dal reparto di Chiurgia Pediatrica. L’assessore Di Nisio ha invitato tutti i cittadini a partecipare alla giornata mondiale della prematurità seguendo i temi proposti per l’umanizzazione delle cure al fine di sensibilizzare e migliorare l’assistenza dei piccoli pazienti.










HOME PAGE