Ti trovi in:  Home news notizia
 

News


NOTIZIA



29-11-2019

IL CAMMINO NEL NOME DI SAN NICOLA

La guida Nicola Inversi ha percorso 500 km a piedi da Pescara ad Ostia
per testare la “via Nicolaiana”
Ascolta la notizia

Quasi 500 km a piedi, venti tappe ridotte a diciotto, oltrepassando l’Appennino, Nicola Inversi guida certificata AIGAE e Comitato Scientifico de La Via Nicolaiana ha realizzato il suo sogno di andare da Ostia alle Murge e Bari, usando soltanto le proprie gambe. Nicola Inversi ha  oltrepassato a piedi le grandi montagne dell’Appennino, ha conosciuto piccoli borghi, cittadine lungo la grande Via della Transumanza, la Tiburtina Valeria. Scegliendo di ripercorrere le orme di un altro Nicola, il Vescovo di Myra e Bari conosciuto in Abruzzo come patrono dei Pastoi.

 Ed è proprio nella conferenza stampa di presentazione del Cammino di San Nicola che la guida ha voluto raccontare il suo percorso iniziato il 29 ottobre dal Ponte del Mare di Pescara e terminato il 20 novembre.

Alla presenza del sindaco Carlo Masci e dell’Assessore allo Sport Patrizia Martelli, la guida ha illustrato la sua esperienza soffermandosi sui vari aspetti di quello che è  un modello di Itinerario Culturale Europeo in fase di implementazione, di tipo MISTO che partendo dall’Italia arriva alla Russia e alla Finlandia. L’obiettivo del progetto è infatti quello  di rendere il cammino fruibile, economicamente sostenibile, certificato nel Programma Itinerari Europei. Il tratto che da Pescara conduce a Ostia viene sostenuta con il supporto organizzativo, patrocinio e la sponsorizzazione ufficiale di Assonautica Romana e  Assonautica Pescara.  

Nicola Inversi infine ha voluto donare al sindaco di Pescara il bastone da viaggio con il quale ha percorso il tratto Abruzzo- Pescara della Via Nicolaiana.

 







TORNA INDIETRO


HOME PAGE