News


NOTIZIA




30-04-2020

Ripartono i mercati rionali cittadini

Lunedì torna l’appuntamento in viale Pepe ma con precise prescrizioni di sicurezza

Lunedì mattina i cittadini di Pescara potranno tornare in viale Pepe per il
tradizionale mercato del lunedì. Mercoledì, invece, sarà la volta del
mercato sulla strada-parco. L’ordinanza del sindaco di Pescara Carlo
Masci è intervenuta a margine degli incontri di questa mattina e del
pomeriggio con i rappresentanti dei commercianti ambulanti che hanno
ricevuto le necessarie informazioni sulle modalità di gestione della
sicurezza epidemiologica. E’ stata infatti predisposta una nuova
planimetria degli stalli che accoglieranno le bancarelle, alla luce
dell’esigenza di tutelare operatori economici e clienti rispetto al rischio di
contagio. Sono stati già tracciati orizzontalmente dagli operai del Comune
sia gli spazi destinati ad accogliere le bancarelle e i mezzi su gomma, sia i
punti dove collocare la recinzione dei corridoi di accesso e di uscita dalle
stesse piazzole, con l’ausilio anche di nastro di colore bianco e rosso. La
nuova segnaletica è stata invece realizzata dal personale dell’Ufficio-
Mobilità. Va opportunamente precisato che potranno entrare in ogni
singola area di vendita soltanto due persone per volta, e che sarà in capo
ai commercianti far rispettare le regole di afflusso e il mantenimento
delle distanze; sarà obbligatorio per tutti indossare guanti “usa e getta” e
mascherine. Dovranno essere affissi infine anche cartelli informativi
sempre a cura degli ambulanti. L’assegnazione degli stalli è avvenuta
questa mattina attraverso un’operazione di sorteggio; il posteggio
attribuito è stato subito dopo comunicato agli aventi diritto via Pec-mail o
telegramma. Il gruppo di lavoro, coordinato dal dirigente Marco Molisani
in collaborazione con l’assessore al Commercio Alfredo Cremonese e il
comandante della polizia municipale Danilo Palestini, è ancora impegnato
in queste ore per giungere a riaprire anche l’attività del giovedì in via Maestri del Lavoro. L’invito agli operatori e ai cittadini è naturalmente
quello di impegnarsi con senso di responsabilità affinché il ritorno
graduale alla normalità avvenga nel modo migliore, dimostrando rispetto
per se stessi e per gli altri.
 






TORNA INDIETRO


HOME PAGE