News


NOTIZIA




05-06-2020

Accordo tra Comune e Rotary per le tessere spese bancomat

La rete sociale pubblico-privato interviene per un concreto gesto di solidarietà nei confronti di chi attraversa economicamente una fase difficile della vita. Il Rotary Club Pescara ha presentato nella Sala Consiliare del Comune di Pescara l’iniziativa che ha portato a destinare a 200 famiglie in stato di disagio altrettante tessere bancomat, ognuna da 25 euro, per poter effettuare la spesa nei punti vendita del Gruppo Gabrielli.

 

«Si tratta della fase finale di un progetto – così il presidente Michele Serra – che ha già visto la fornitura degli arredi a due stanze al Tribunale di Pescara per ospitare le donne che devono testimoniare per episodi di maltrattamenti, nonché la donazione di poltrone per il reparto di Ortopedia dell’ospedale e di 300 mascherine FFP2 all’Azienda sanitaria regionale».

 

Il sindaco Carlo Masci ha insistito sul concetto della rete sociale che l’amministrazione civica ha tessuto «e che si è dimostrata funzionante e funzionale in un sistema che vede interagire proficuamente il pubblico e il privato. Il Comune è vicino a tutti i pescaresi e lo ha testimoniato eloquentemente nel periodo della pandemia da Covid-19, proprio con la consegna di pacchi alimentari e buoni spesa che hanno consentito a tante famiglie di poter fronteggiare l’emergenza».

 

Le famiglie alle quali il Comune distribuirà le tessere bancomat sono state individuate in base a un’apposita lista con i nominativi di quelle in difficoltà. «Conosciamo bene la realtà territoriale – commenta l’assessore alle politiche sociali Adelchi Sulpizio – e sappiamo che ci sono concittadini che si attendono da noi un aiuto per la quotidianità. Siamo molto impegnati su questo fronte e stiamo raccogliendo i primi risultati».

 

Per l’assessore all’associazionismo Nicoletta Di Nisio «quello del Rotary è un bel gesto che va apprezzato in particolare in una fase come quella che stiamo attraversando, in cui la soglia della povertà è diventata una realtà che interessa più famiglie di quanto non avvenisse solo pochi mesi addietro. Ben vengano iniziative come questa e mi auguro che ce ne siano altre ancora».

 

Il presidente Serra ha infine sottolineato che «il progetto delle tessere bancomat per la spesa, avendo dimostrato rapidità ed efficacia, ha ricevuto il plauso del Distretto rotaryano (Abruzzo, Marche, Molise e Umbria) che si è già dimostrato disponibile ad ampliare l’offerta».







TORNA INDIETRO


HOME PAGE