News


NOTIZIA




17-06-2020

Vie cittadine rimesse in efficienza Recupero fondo stradale e segnaletica a costo zero per l’amministrazione


Nonostante l’emergenza sanitaria, l’amministrazione comunale di Pescara non ha certamente rinunciato negli ultimi mesi a portare avanti il programma di manutenzione delle strade cittadine. Si è infatti concluso ieri l’altro l’intervento di recupero del manto d’asfalto e della segnaletica orizzontale nel primo tratto di Via Venezia, quello compreso tra via Nicola Fabrizi e l'incrocio con via Bologna, dove gli addetti hanno riportato in piena efficienza il fondo che presentava avvallamenti e parti bituminose sgretolate. La necessità di rimettere in piena sicurezza l’importante arteria ha spinto l’assessore alle Manutenzioni Adelchi Sulpizio a richiamare alle proprie responsabilità quelle imprese che - dopo aver eseguito la posa di reti di sottoservizi - non avevano provveduto a riportare allo status quo ante la base d’asfalto.

<Ciò che mi preme sottolineare – ha detto Adelchi Sulpizio – è che questo modo di procedere rappresenta senza dubbio una novità nei rapporti tra l’amministrazione e le imprese terze che operano sulle vie pubbliche. Il Comune ha infatti realizzato questo intervento a costo zero avendo richiamato alle proprie responsabilità quanti, negli ultimi due anni, avevano eseguito il ripristino non a regola d’arte, lasciando a vista “pezze” e “rattoppi” pericolosi e antiestetici. Proseguiremo anche nelle prossime settimane con queste verifiche su lavori eseguiti direttamente o da subappaltisti, affinchè  quest’ultimi si assumano le proprie responsabilità e procedano a recuperare la situazione trovata. E’ anche un modo per valutare gli standard di affidabilità delle ditte. In questa caso voglio anche ringraziare l’ufficio del Servizio Viabilità e Manutenzione Stradale che ha lavorato  per via Venezia con la massima attenzione e tempestività. I lavori sono stati infatti eseguiti contestualmente sui due lati della sede viaria per evitare che si creassero nuove disomogeneità>.

           







TORNA INDIETRO


HOME PAGE