News


NOTIZIA




01-12-2020

Approvato in Consiglio un emendamento che abbatte i canoni di locazione di immobili comunali

Il beneficio a vantaggio di imprese e onlus

Un emendamento al documento di assestamento di bilancio, votato nel consiglio comunale di lunedì 30 novembre, introduce importanti misure di sostegno per associazioni senza scopo di lucro e imprese economiche che a causa dell’emergenza sanitaria, e delle conseguenti disposizioni restrittive statali e regionali, stanno subendo gravi difficoltà di gestione che ne mettono a rischio la continuità. L’iniziativa, a firma dei consiglieri della Lega Salvatore Di Pino, Marcello Antonelli e Maria Rita Carota, è stata rivolta nello specifico a quelle attività che utilizzano locali e immobili di proprietà comunale e che, a causa del Covid, sono state costrette appunto a sospendere la propria attività. Le misure economiche descritte nel testo prevedono: - Associazioni e altri soggetti che operano senza scopo di lucro l’azzeramento del canone di occupazione/locazione degli immobili di proprietà pubblica ove siano state bloccate le attività, per via di decisioni statali e regionali,nei mesi di marzo, aprile, maggio e novembre 2020; - Aziende e soggetti diversi da quanti non hanno scopo di lucro la riduzione del 30% degli importi di locazione/occupazione dei locali di proprietà comunale in uso ad aziende che abbiano interrotto l’esercizio, a seguito di decisioni statali e regionali, nei mesi di marzo, aprile maggio e novembre 2020. I requisiti per accedere ai benefici, a domanda degli interessati secondo modalità che verranno comunicate a breve, escludono quanti occupassero abusivamente tali spazi e coloro che non siano in regola con i pagamenti dei canoni; in quest’ultimo caso, verranno comunque ammessi coloro che procederanno a concordare con l’amministrazione un piano di rientro dalla morosità, pena la decadenza dall’accesso ai vantaggi descritti. La proposta di Di Pino, Antonelli e Carota fa seguito agli orientamenti già definiti dall’assemblea civica pescarese, tramite precedenti delibere, a beneficio di aziende e famiglie.






TORNA INDIETRO


HOME PAGE