News


NOTIZIA




09-12-2020

"SCOSSE GIOVANILI DI SOLIDARIETÀ": IL VOLONTARIATO RACCONTA IL TERREMOTO

Tre anni di progetti europei nelle aree colpite dai fenomeni sismici del 2016-2017

Il Comune di Pescara, Movimentazioni Aps e ARCS Culture Solidali Aps presentano SCOSSE GIOVANILI DI SOLIDARIETA’ un programma di incontri istituzionali, approfondimenti, spettacoli e documentari, in streaming da domani 10 dicembre, e fino a sabato 12 dicembre, come evento finale dei progetti di Servizio Volontario Europeo strategico "Un terremoto di solidarietà" e "Youthquake", finanziati dal programma europeo Erasmus Plus e dall’Agenzia Nazionale per i Giovani. Tre giorni per raccontare tre anni di progetti di volontariato europeo nelle aree colpite dai fenomeni sismici del 2016-2017 in Italia centrale. Il progetto “Un terremoto di solidarietà” di cui il Comune di Pescara è stato capofila in partnership con le associazioni Kora (Umbria) e Vicolocorto (Marche) è stato un percorso non solo di scambio culturale tra i nostri territori e i volontari europei, ma un vero e proprio cammino di conoscenza e di sensibilizzazione circa le criticità dovute al terremoto che ha colpito il nostro territorio e tutto il centro Italia. I volontari ospitati sono stati 89 e si sono impegnati in attività di informazione e documentazione, di assistenza alla popolazione anziana e disabile, di intervento socio-culturale per i minori e di promozione e diffusione di campagne di prevenzione del rischio e di gestione delle emergenze. In Abruzzo sono stati interessati i centri di L'Aquila, Tempera, Farindola, Penne, Valle Castellana e Rocca Santa Maria.
- Programma della prima giornata
Il primo incontro, che si terrà domani 10 Dicembre, dalle ore 10 alle 13, verterà sulla questione del Volontariato europeo per le comunità locali e le emergenze. Saranno presenti Luca Perego, della Commissione europea, nello specifico componente della Direzione generale dell'Istruzione, della gioventù, dello sport e della cultura, Fabiana Di Carlo, dell'Agenzia Nazionale Giovani, il sindaco di Pescara, Carlo Masci, con i colleghi di Norcia e Macerata, in quanto città direttamente interessate al progetto, il Professor Leone dell'università di Camerino e le associazioni partner coinvolte nello svolgimento del progetto: Arcs, Movimentazioni APS, Kora, Vicolocorto. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 16.30, ci sarà la presentazione del concetto di Attivismo in quanto impegno sociale e volontariato, e per farlo interverranno Gaia Bicchieri, dottoranda, la cui tesi tratta dell'Emergenza del terremoto, Marco Paniccia, del'associazione "Io Non Crollo" di Camerino, Massimo Fidanza, della Caritas di Pescara, Luisa del Greco di Movimentazioni, Francesca Cavone di Arcs, Hempiness ASP e Coop l'Incontro, entrambe associazioni di Norcia. Dalle 17 alle 18.30 si parlerà parlare della Ricerca che può essere messa al servizio delle comunità locali: ne parleranno Davide Olori, del gruppo di ricerca sul post-sisma, e il Prof. Marco Giovagnoli dell'Università di Camerino. La sera, dalle 18.30 fino alle 21, ci sarà lo spettacolo teatrale “Il terremoto di Mario” di Francesco Eleuteri, introducendolo con una brevissima intervista insieme a Benedetta La Penna di Movimentazioni.






TORNA INDIETRO


HOME PAGE