News


NOTIZIA




31-01-2021

STOP ATTIVITÀ DIDATTICA DAL 1 AL 14 FEBBRAIO NEGLI ISTITUTI COMPRENSIVI 3, 5 E 6 IN VIA PRECAUZIONALE E CAUTELATIVA PER LA PANEMIA DA COVID-19

Il quadro pervenuto in data odierna con la nota “Sintesi situazione casi positivi al Covid 19 – Aggiornamento” ha indotto il sindaco di Pescara Carlo Masci ad accogliere le richieste inoltrate da tre dirigenti scolastiche e a disporre la temporanea chiusura degli istituti sulla base della normativa adottata su scala​ nazionale e in via precauzionale e cautelativa.

Il provvedimento riguarda L’Istituto comprensivo n. 6 (scuola secondaria di primo grado “Benedetto Croce”, l’Istituto comprensivo n. 5 (scuola secondaria “Rossetti”), l’Istituto comprensivo n. 3 (tutti i plessi) a partire da domani, Lunedì I febbraio, e fino al 14 p.v.

La dirigente della “Croce” ha segnalato 11 casi di positività al Covid-19 (2 docenti, un collaboratore scolastico ​ e 8 alunni); per la “Rossetti” è stata evidenziata una “situazione ingravescente” con incremento dei casi positivi che riguarda il plesso di via Raffaello, con esclusione delle classi quinte di scuola primaria perché fisicamente separate da quella secondaria; nel comprensorio Pescara n. 3 sono stati riscontrati casi nel plesso di via Regina Elena (scuola primaria e dell’infanzia), in quello della secondaria di primo grado “Mazzini” e di via Milite Ignoto (scuola dell’infanzia e primaria “Codignola”).

Il sindaco Masci, in considerazione dello stato di emergenza relativo al rischio sanitario e delle discipline introdotte con successivi decreti legge e d.p.c.m., nelle more dell’espletamento degli accertamenti da parte delle competenti autorità sanitarie, ha ritenuto necessario adottare con l’ordinanza le opportune misure precauzionali per contrastare la diffusione del virus.







TORNA INDIETRO


HOME PAGE