Ti trovi in:  Home servizi cittadino Adozione adozione internazionale
 

Adozione internazionale


ADOZIONE INTERNAZIONALE


ADOZIONE INTERNAZIONALE

L’adozione internazionale consente a coppie italiane di adottare minori di nazionalità straniera residenti all’estero. L’adozione internazionale è possibile solo quando non è stata trovata una famiglia idonea nello Stato di origine del minore. Nell’adozione internazionale la famiglia adottiva diviene famiglia multietnica perché accoglie un bambino con la sua storia, i suoi costumi avvicinando razze e lingue diverse. Le coppie entro un anno dal decreto di idoneità ricevuto dal Tribunale per i Minorenni può rivolgersi ad un Ente autorizzato per le adozioni internazionali per iniziare la procedura presso il Paese estero prescelto. Il bambino deve essere dichiarato in stato di abbandono e adottabile nel Paese di origine, se lo Stato estero è firmatario della Convenzione dell’Aja o ha stipulato un accordo bilaterale con l’Italia il suo provvedimento di adozione ha gli stessi effetti dell’adozione nazionale legittimante. La Commissione per le Adozioni internazionali verifica che il provvedimento straniero rispetti le condizioni contenute nella Convenzione dell’Aja, autorizza l’ingresso e la permanenza in Italia del bambino e rilascia il certificato di conformità alla Convenzione. Il Tribuna per i Minorenni verifica che siano state rispettate tutte le condizioni e le procedure previste dalla Convenzione e, trascorso un anno dall’ingresso del bambino nella famiglia adottiva, ordina la trascrizione del provvedimento di adozione nei registri dello stato civile.

 I servizi, seguiranno il bambino e la sua famiglia e terranno informato il Tribunale per i Minorenni, segnalando eventuali difficoltà e gli opportuni interventi. 

Torna alla pagina principale 







HOME PAGE