Demanio marittimo


DEMANIO MARITTIMO


SISTEMA INFORMATIVO DEMANIO MARITTIMO
 
Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 2012/59763 del 3 maggio u.s. conferma il S.I.D., in coerenza con il quadro normativo vigente, come unico strumento per tutte le Amministrazioni, cen­trali e periferiche, per la gestione amministrativa dei beni demaniali marittimi.
Questo Provvedimento, che introduce nuove modalità di comunicazione all’anagrafe tributaria dei dati riguardanti le concessioni di aree dema­niali marittime da parte delle PP.AA. che ne gestiscono il rilascio o rinnovo, prevede infatti che per tale adempimento, obbligatorio ai sensi dell’art.6 primo comma lettera e) del DPR n. 605/1973, le PP.AA. interessate “si avvalgano esclusi­vamente del Sistema informativo del demanio marittimo – S.I.D.”.
Si riporta, pertanto, di seguito il link del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti , dal quale attingere le tutte le informazioni necessarie e gli aggiornamenti in tempo reale dell'applicativo Do.Ri.  sistema obbligatorio di compilazione della documentazione (mod. D1 – D2 – D3 – D4) da predisporre, a cura dell'istante, al fine del rilascio e delle modifiche della concessione demaniale e per il suo successivo inserimento nel S.I.D. (Sistema Informativo Demanio Marittimo).

Si informa l'utenza che il S.I.D. contiene i database amministrativi e cartografici delle concessioni emesse sul territorio nazionale ed è previsto dall'art. 104 lett. qq) del decreto legislativo 112 del 98.
o presso l’ufficio del Servizio Demanio Marittimo che resta a disposizione per la stampa degli stralci e delle monografie necessarie.
 
 
UFFICIO DEMANIO MARITTIMO
 
 
L’ufficio è competente per tutte le funzioni trasferite in sub delega dalla Regione e come stabilito nell’art.7 del Piano Demaniale Marittimo Regionale:
  1. rilascio di nuove concessioni;
  2. variazione di concessione esistente;
  3. rinnovo della concessione;
  4. revoca e decadenza della concessione;
  5. autorizzazione al subingresso in concessione corrente;
  6. controllo sull’affidamento a terzi delle attività nell’ambito della concessione;
  7. applicazione dei canoni e loro riscossione;
  8. vigilanza e controllo sull’uso in concessione delle aree demaniali marittime, ferme restando le funzioni di polizia marittima disciplinate dal Codice della Navigazione e dal relativo Regolamento di attuazione e la potestà della Regione di effettuare sopralluoghi e controlli; 
Oltre a:
  • rilascio di autorizzazioni e/o nulla osta per occupazioni e installazioni legate ad esigenze temporanee, manifestazioni, livellamenti e transiti sull’arenile;
  • Autorizzazioni art.24 Reg.C.N. e pareri art.12 per la facile e/o difficile rimozione delle opere costruite sull’arenile;
  • interventi manutentivi di natura ordinaria e straordinaria, di pulizia e segnaletica di legge nonché a quelli finalizzati alla difesa della costa, ivi compresa la manutenzione delle scogliere.
  • gestione spiagge libere
  • gestione del contenzioso (occupazioni abusive non autorizzate – avvii del procedimento - ordinanze di rimozione – suppletive a sanatoria – ingiunzioni di pagamento – accessi agli atti )
  • Misurazione periodica della profondità dell’arenile.
 

 PROCEDURE e COSTI

Le procedure, la tempistica ed i relativi costi sono riportati all’interno della CARTA SERVIZI DEL MARE in vigore fino all’approvazione della versione aggiornata.

carta dei servizi del mare

 

 MODULISTICA
 
I seguenti modelli di domanda sono compilabili unicamente tramite applicativo Do.Ri.  e non saranno più accettati su modello cartaceo compilato manualmente.
 
"D1" Domanda di rilascio di concessione e di eventuale contestuale anticipata occupazione - richiesta di destinazione di zone demaniali marittime ad altri usi pubblici;
"D2" Domanda di rinnovo concessione;
"D3" Domanda di variazione al contenuto della concessione o della consegna effettuata per usi pubblici ad altre Pubbliche Amministrazioni;
"D4" Domanda di Subingresso.
 
Sono stati, altresì, approvati con i decreti di seguito riportati di cui alla pubblicazione dei relativi comunicati in data 5/08/2009 G.U. n.180 i seguenti modelli di domanda in forma cartacea:
 
I seguenti modelli di domanda sono compilabili unicamente nel fomato cartaceo
 
"D5" Domanda di Anticipata Occupazione;   SID - Modello Domanda D5  -  SID - Guida D5   
"D6" Domanda di affidamento ad altri soggetti delle attività della concessione:   SID - Modello Domanda D6  -  SID - Guida D6  
"D7" Nuove opere in prossimità del demanio marittimo:   SID - Modello Domanda D7  -  SID - Guida D7
"D8" Rinuncia alla concessione:   SID - Modello Domanda D8  -  SID - Guida D8  
 
Tra la modulistica si segnala il nuovo modello da utilizzare per il riposizionamento, senza alcuna modifica, delle strutture mobili stagionali come da planimetria allegata all’Autorizzazione rilasciata nell’anno 2010.
 
Eventuali modifiche di dimensioni, forma, quantità e tipologia saranno oggetto di nuova Autorizzazione e dovrà essere  utilizzato l’apposito modulo n.7 “autorizzazione opere stagionali”. 
 

allegato 3

comunicazione transito mezzi targati

allegato 4

autorizzazione livellamenti su aree oggetto di ripascimento

allegato 5

comunicazione per livellamenti
 

allegato 8

modello autorizzazione manifestazioni   istruzione per la compilazione
allegato 9
modello comunicazione di delimitazione invernale per rimessaggio arredi e similari
 
allegato 10
modello comunicazione di delimitazione invernale per la prevenzione di atti vandali e furti
 

  

Altro
 

RIFERIMENTI NORMATIVI

Codice e Regolamento della Navigazione

S.I.D. Sistema Informativo Demanio Marittimo link esterno (sito internet del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) 

piano demaniale comunale

nuovo piano demaniale regionale (delib. C.R. n.20/4/ del 24/2/15)

piano demaniale regionale

 

 

PROCEDURA RICHIESTA RIDUZIONE CANONI STAGIONE 2015
 

STAGIONE BALNEARE 2016


News Balneazione


Documenti utili

comunicato stampa 26 agosto sugli ultimi dati

delibera GR 148 del 10-03-2016 - adempimenti - rettifica

ordinanza 2016 determina DPH 18

adempimenti riapertura balneazione acque classificate scarse o di nuova istutizione e temporaneamente vietate - comunicazione

ordinanza balneare 2016 

direttiva dirigenziale del 12-04-2016

elenco concessioni e/o spiagge libere con relativi dati per la stagione balneare 2016
elenco chiusure giornate stabilimenti balneari anno 2015

ordinanza 68/2016

ordinanza 101/2016

planimetria installazione segnali

tavola punti di prelievo campionamento acque

nuovi punti di balneazione

calendario prelievi Arta

Autoriz. Paesaggistica - richiesta Soprintendenza

Autoriz. Paesaggistica - parere

Modailità di conferimento rifiuti stabilimenti

Richiesta di revoca qualifica di acque scarse per il punto "Zona antistante Via Muzii"

Deliberazione Giunta Regionale - Riapertura alla balneazione "Zona antistante Via Muzii"

Rimozione divieto di balneazione "Zona antistante Via Muzii"

Determinazione Regione Abruzzo - Rimozione divieto balneazione "Via Galilei"

Ordinanza rimozione divieto balneazione "Via Galilei"

 

 

Normativa di riferimento 

decreto legislativo 116/2008  link esterno

decreto ministeriale 30.03.2010  link esterno
 

  

Qualità delle acque

analisi chimiche e microbiologiche delle acque del fiume e di balneazione - anno 2016

Arta Abruzzo link esterno 

dati balneazione su sito Arta

Ministero della salute - qualità acque link esterno

 
  

Link utili

demanio marittimo

news balneazione

 

 


ORDINANZE

Ordinanza n.274/2015 - Accesso animali in spiaggia

L.R. n.19 del 17 aprile 2014 - Norme per l'accesso alle spiagge degli animale da affezione. Chiarimenti.
 

ordinanza balneare 2015

ordinanza balneare 2014   modifica ordinanza

ordinanza balneare 2013

Valutazione di incidenza ambientale
Tav. 3 all.C
Sintesi non Tecnica
Relazione all.B
Rapporto ambientale
Modifiche integrazioni
delibera G.R. 568 del 5-8-2013

 

 

 



HOME PAGE
ultimo aggiornamento: marzo 2017