visual

03-11-2015 - Sì del Consiglio ai Regolamenti Suap e alle modifiche di quello di Igiene e Sanità.

L’assessore Santavenere: “Nelle delibere due importanti strumenti di rilancio per le attività produttive cittadine”
Con la presente si comunica che in data 30/10/2015 il Consiglio Comunale ha approvato due importanti delibere che rilanciano le attività produttive cittadine e vanno nell’ottica della semplificazione amministrativa. Si tratta del Regolamento dello Sportello unico delle Attività Produttive e della modifica all’articolo 92 del vigente Regolamento Comunale Igiene e Sanità Pubblica Ambientale che consentono la soluzione e la prevenzione di diversi problemi procedimentale nei confronti dell’utenza.

Regolamento S.UA.P. - Sportello Unico delle Attività Produttive.

“L’Amministrazione si dota del primo regolamento SUAP e lo fa con il consenso di tutto il Consiglio – dice l’assessore al SUAP ed alla Semplificazione Sandra Santavenere – Abbiamo varato uno strumento in adesione alle finalità di semplificazione, snellezza e rapidità efficienza ed efficacia dell’azione amministrativa contenute nel DPR n. 160/2010. Abbiamo così ritenuto di doverci fornire di questo strumento importante per uno dei comparti più rilevanti della nostra economia, che servirà alla sburocratizzazione e allo snellimento delle procedure e di tutti gli atti tecnici e amministrativi connessi con l’insediamento delle imprese. Questo passo fornisce elementi di dettaglio che rendono più agevole e chiaro il dialogo con l’utenza,  al fine di migliorare i procedimenti e il funzionamento del SUAP comunale. Con il regolamento diamo un ulteriore servizio, cioè diffondere e migliorare la conoscenza delle opportunità e le potenzialità di sviluppo sul territorio, orientando le imprese e gli altri utenti in tutte le fasi necessarie e con tutti i mezzi possibili, nonché con gli altri strumenti in cantiere che presto verranno attivati in questa direzione.

Le attività regolamentate si fondano principalmente su quattro temi fondamentali, quali:

1. un ulteriore passo avanti sul fronte dell’informatizzazione con l’introduzione di un sistema telematico a 360 gradi che garantirà procedure più funzionali, trasparenti e standardizzate a vantaggio delle utenze;

2. altro tema è la precisa catalogazione e definizione delle tipologie dei procedimenti SUAP, adeguatamente descritti per un loro migliore utilizzo;

3. l’istituzione ex novo della “riunione tecnica SUAP”, una sorta di conferenza di servizi non decisoria che potrà in via preliminare chiarire gli aspetti più complessi per l’insediamento di un’attività produttiva ed eliminare all’origine ogni tipo di criticità che potrebbe manifestarsi;

4. infine, una migliore fissazione del procedimento relativo alle modifiche dello strumento urbanistico vigente, specifico per le attività produttive”.

Modifica all’articolo 92 del vigente Regolamento Comunale Igiene e Sanità Pubblica Ambientale.

“Con la delibera approvata oggi diamo impulso alla nascita di tante piccole attività – riprende l’assessore Santavenere – La modifica introduce infatti una deroga a quanto fino ad oggi disposto in materia di dotazione dei servizi igienici nelle attività produttive, dando modo soprattutto alle piccole attività di adeguarsi trovando soluzioni più facili e sempre in ottemperanza alla norma. Questo accade attraverso una maggiore definizione delle casistiche riscontrabili e più attenzione a ché le attività più piccole non siano maggiormente vessate da norme di carattere generale. Uno scopo che viene raggiunto dettagliando al meglio l’istituto della deroga all’adeguamento alle dimensioni minime dove strettamente necessario, questo al fine di mantenere in vita attività che diversamente sarebbero costrette a scelte più radicali, nonché promuovendo l’apertura di nuove attività”.

 

<< Torna all'Archivio