visual

26-10-2017 - INTRODUZIONE DEL SISTEMA DI CONTROLLO A CAMPIONE

Dal 01 novembre 2017 il SUAP di Pescara attiva il controllo procedimentale a campione su tutte le SCIA ed i procedimenti che si concludono con provvedimenti espressi o per silenzio assenso

Con Delibere di G.R. n. 333 e n. 335 del 26/06/2017, la Regione Abruzzo ha ufficialmente approvato la prima parte della modulistica unificata in materia di Commercio, Edilizia e Artigianato ed a seguito di ciò il Comune di Pescara ha pubblicato sul sito internet del Servizio SUAP la nuova modulistica nazionale unificata in materia commerciale.

A seguito di tale adozione:

  • non potranno più essere richiesti certificati, atti e documenti che la pubblica amministrazione già possiede ma solo gli elementi che consentano all’amministrazione di acquisirli o di effettuare i relativi controlli, anche a campione (articolo 18, L. n. 241/90 e ss.mm.ii.);

  • non potranno più essere richiesti dati e adempimenti che derivano da “prassi amministrative”, e che non siano espressamente previsti dalla legge; ad esempio, non è più richiesto il certificato di agibilità dei locali per l’avvio di un’attività commerciale o produttiva, oppure non occorre più allegare relazioni tecniche dettagliate con la descrizione dei locali e delle attrezzature per aprire un pubblico esercizio; è sufficiente una dichiarazione di conformità ai regolamenti urbanistici, igienico sanitari, etc., contenuta nella nuova modulistica adottata.

Pertanto, nell'ottica di un tale processo di ulteriore semplificazione sono state rimodulate le modalità di espletamento della funzione di controllo amministrativo sulle autodichiarazioni rese dalle attività economiche sotto la piena responsabilità del privato – imprenditore, in un ottica di massima trasparenza nonché in ossequio alle norme ed istruzioni in materia di prevenzione dei fenomeni di corruzione, attraverso l’introduzione del controllo a campione.

Il controllo a campione verrà applicato sia alle SCIA che agli endoprocedimenti autocertificativi, ricompresi in iter amministrativi che si concludono con provvedimenti espressi o per silenzio assenso. Il campione da esaminare sarà costruito in maniera tale da garantire massimi livelli di funzionalità, correttezza e imparzialità dell'agire dell'Amministrazione e pubblicità nei confronti dei soggetti titolari di attività passibili di controllo, anche ai fini del rispetto delle norme in materia di trasparenza e anticorruzione.

Per le motivazioni sopra esplicitate, sulla base di determina dirigenziale n. 95 del 11/10/2017 pubblicata in data 24/10/2017, verrà attivata presso il SUAP del Comune di Pescara, a far data dal prossimo 01 novembre 2017, una procedura di controlli a campione su tutte le SCIA ed i procedimenti che si concludono con provvedimenti espressi o per silenzio assenso, presentati allo stesso  SUAP dalle imprese in relazione alle seguenti tipologie di procedimenti:

 

ATTIVAZIONE – TRASFERIMENTO – SUBINGRESSI E VARIAZIONI SOCIETARIE E MODIFICHE PER:

 

COMMERCIO:

  • commercio in sede fissa di vicinato (fino a 250 mq di superficie di vendita) alimentare e/o non alimentare

  • forme speciali di vendita (a domicilio, per corrispondenza, e-commerce, tramite apparecchi automatici ecc.)

  • commercio in sede fissa di media (superficie fino a 2.500 mq di vendita) e grande superficie di vendita (superficie superiore a 2.500 mq di vendita)

  • affidi di reparto

  • produttori agricoli (in locali su aree private)

  • vendita di quotidiani e periodici in punti esclusivi e non esclusivi, in locali e/o in area privata

     

    PUBBLICI ESERCIZI:

  • somministrazione di alimenti e bevande

  • somministrazione temporanea

  • somministrazione collegata ad attività di intrattenimento (comma 98 L.R n.11/08)

     

STRUTTURE RICETTIVE:

  • alberghi e residenze  turistico-alberghiere

  • case e appartamenti per vacanze

  • case per ferie

  • ostelli

  • affittacamere

  • bed and breakfast

 

ARTIGIANATO:

  • panificatori

  • acconciatori/estetisti/tatuatori e piercing compreso l'affitto di poltrona, centri di abbronzatura, onicotecnica

 

ATTIVITA' VARIE:

  • circoli privati

  • attività di pubblico spettacolo

  • spettacoli viaggianti

  • sale giochi esclusive, con e/o senza somministrazione, ludoteche

  • installazione apparecchi da gioco presso altre attività

  • noleggi senza conducente

  • rimessaggi/autorimesse

  • stabilimenti balneari

  • impianti di erogazione carburanti

  • tinto lavanderie e lavanderie anche a gettone

  • laboratori veterinari

  • palestre

  • tolettatura animali

  • agenzie di affari

  • attività funebri

  • istruttore e direttore tiro a segno

  • fochino

     

    Tutte le Scia e le istanze presentate al SUAP saranno oggetto di preventivo controllo formale di completezza della documentazione e conformità, a pena di irricevibilità, entro 5 giorni lavorativi successivi all'arrivo della pratica SUAP al protocollo del Comune. Per ciò che attiene alla relativa conformità formale, saranno effettuati le seguenti verifiche:

    • invio della pratica in formato telematico con firma digitale

    • presenza di firma digitale del richiedente, o del delegato, avente validità in corso

    • presenza della procura in caso d'invio a mezzo di delegato

    • presenza della scheda anagrafica correttamente compilata

       

      Nella eventuale comunicazione di improcedibilità verranno indicate le eventuali carenze riscontrate che giustificano il divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi

       

      Tutte le SCIA presentate saranno inoltre soggette a verifica:

  • di completezza delle dichiarazioni rese, compresa la verifica del tipo di modulistica utilizzata ed eventuali errori formali nella compilazione (es. mancata indicazione dei dati catastali del locale, mancata o errata compilazione dei dati relativi al possesso del requisito professionale per il settore alimentare ecc.)

  • presenza del versamento dei diritti di istruttoria secondo gli importi vigenti

  • presenza degli allegati obbligatori previsti nella modulistica

     

    In questo caso verrà effettuata una richiesta di conformazione con la previsione di un termine non inferiore a  30 giorni per provvedere. Con tale richiesta si interrompono i termini del procedimento e l'inserimento della pratica SUAP nel data-base per l'estrazione del campione sarà subordinato all'avvenuta regolarizzazione.

    Nella richiesta di conformazione verrà anche specificato che la mancata regolarizzazione comporterà, allo scadere dei termini ed in mancanza di piena ottemperanza, il divieto di prosecuzione dell'attività svolta.

    Con cadenza mensile, si procederà all'estrazione del campione del 10% tra tutte le pratiche presentate nel mese antecedente l'estrazione e considerate ricevibili in relazione alle singole tipologie delle fattispecie sopra elencate.

    Le pratiche sulle quali al momento dell'estrazione non è stato effettuato il controllo di ricevibilità, verranno inserite nell'estrazione immediatamente successiva all'effettuazione positiva del controllo di ricevibilità.

    Le modalità di estrazione del campione e gli eventuali atti consequenziali, sono descritti nella citata determina dirigenziale n. 95/2017 pubblicata sull’albo pretorio online del Comune di Pescara in data 24/10/2017.

 

<< Torna all'Archivio