visual
A | C | D | E | F | G | I | O | P | R | S | U | V ]

GLOSSARIO...


In questa sezione sono visualizzate in ordine alfebetico tutti i termini più comuni usati all'interno del sito.

D

DELEGIFICAZIONE (art. 20 Legge 59/97)

Il Governo, entro il 31 gennaio di ogni anno, presenta al Parlamento un disegno di legge pur la delegificazione di norme concernenti procedimenti amministrativi, anche coinvolgenti amministrazioni centrali, locali o autonome, indicando i criteri per l'esercizio della potestà regolamentare nonché i procedimenti oggetto della disciplina, salvo quanto prevista alla lettera a) del comma 5. In allegato al disegno di legge e presentata una relazione sullo stato di attuazione della semplificazione dei procedimenti amministrativi.

In sede di attuazione della delegificazione, il Governo individua, con le modalità di cui al decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, i procedimenti o gli aspetti del procedimento che possono essere autonomamente disciplinati dallo regioni e dagli enti locali.


DENUNCIA DI FALSE AUTOCERTIFICIZIONI

Se l'imprenditore dovesse produrre autocertificazione in cui sia stata attestato falso, il responsabile del procedimento ha il campito:

1) di decidere - al momento della disamina della domanda - se le inesattezze presenti nelle autocertificazioni siano dovute a errori od omissioni materiali. suscettibili di correzioni e integrazioni, ovvero si tratti di notizie false;

2) di trasmettere - nella seconda ipotesi - immediatamente gli atti alla competente Procura della Repubblica, dandone contestuale comunicazione all'interessato.

In quest'ultimo caso, il procedimento resterà sospeso tino alla decisione relativa ai fatti denunciati.


DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA’

La legge 662/1996 (art. 2, comma 60) con s.m.i. da L. 80/2005 ha semplificato le procedure relative alle opere manutentive di minore impatto edilizio, introducendo l'istituto della dichiarazione d'inizio attività, che consente, nei fatti, all'impresa di agire senza che il comune dia il proprio esplicita assenso mediante l'emissione formale di un atto,

La denuncia di inizio di attività va presentata ai Comune su appositi moduli dallo stesso forniti ed inoltre va espressamente indicato che gli interventi non sono in contrasto con vincoli o impedimenti, relativi agli immobili sui quali gli stessi devono essere eseguiti.