Accedere al servizio tutela minori

Accedere al servizio tutela minori

Il servizio promuove la crescita serena dei minori e sostiene le famiglie, soprattutto quelle più in difficoltà, aiutandole a superare le condizioni che pregiudicano l’adeguato svolgimento del proprio ruolo genitoriale.

Il servizio si prefigge di:

  • prevenire le situazioni di crisi e di rischio psico-sociale del minore e del suo nucleo familiare favorendo uno sviluppo armonico del minore e sostenendo, al contempo, la famiglia nel suo ruolo specifico
  • favorire la permanenza del minore all’interno del proprio nucleo familiare, attuando in modo prioritario gli interventi alternativi all’istituzionalizzazione, attraverso l’educativa domiciliare e territoriale e l’assistenza domiciliare
  • sostenere lo sviluppo personale del minore migliorando la relazione con i membri del nucleo familiare e con il contesto socio ambientale
  • porre in essere interventi specifici e diversificati nelle modalità, nei tempi e nei luoghi definiti da un progetto individualizzato attraverso un lavoro di rete tra servizi preposti alla presa in carico dei minori e dei rispettivi nuclei familiari (Neuropsichiatria Infantile, Ser.D., Centro di Salute Mentale, Scuole, Consultori, USSM, UEPE, Autorità Giudiziarie ecc.)
  • favorire un sostegno didattico e di socializzazione prevenendo situazioni di marginalità ed incrementando il benessere dei minori e delle loro famiglie verso l’esperienza scolastica
  • alleviare il carico assistenziale delle famiglie con minori disabili seguiti dalla neuropsichiatria Infantile nell’ambito di progetti specifici per la non autosufficienza.

Se previsto dal progetto formulato dall’equipe, possono essere attivati interventi educativi nel contesto domiciliare o in altri contesti di vita del minore, per esempio luoghi di aggregazione formale e informale del territorio o scuole.
Su richiesta dell'autorità giudiziaria svolge attività di valutazione e indagine, di sostegno e controllo e, in caso di grave pregiudizio ai danni di un minore, collabora sempre con l'autorità giudiziaria per veloci soluzioni di protezione.

Approfondimenti

Requisiti

I requisiti per accedere ai servizi sono:

  • residenza o domicilio nel Comune di Pescara (il servizio di educativa è attivato solo a favore dei minori residenti a Pescara, l’indagine sociale viene garantite anche a favore dei minori domiciliati sul territorio)
  • età 0 -18 anni. Il servizio si estende fino ai ragazzi di 21 anni solo in caso di prosieguo amministrativo.
Modalità di attivazione

Il servizio socio psico-pedagogico si attiva su:

  • segnalazione delle agenzie del territorio, come servizi specialistici della rete socio-sanitaria, enti educativi e ricreativi
  • richiesta dell'autorità giudiziaria: tribunale per i minorenni, Procura della Repubblica presso il tribunale per i minorenni e tribunale ordinario
  • segnalazione di privati cittadini ed anonime.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Famiglia Salute
Sezioni: Servizi sociali
Ultimo aggiornamento: 03/01/2022 16:36.39